Indice TTF

Indice TTF

Che cos'è il TTF

Il TTF (acronimo di Title Transfer Facility) è il mercato di riferimento europeo per il gas naturale. Situato nei Paesi Bassi, riunisce produttori nazionali e internazionali, società di stoccaggio, operatori di rete e società di distribuzione del gas. Istituito nel 2003 per promuovere il commercio di gas su un unico mercato, il TTF ha acquisito importanza con la liberalizzazione del settore energetico, fino a rappresentare oggi un mercato di riferimento per lo scambio del gas naturale tra i più grandi d’Europa. I prezzi del gas scambiato in questa borsa, aperta dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, sono dunque ritenuti prezzi di riferimento in Europa.

La seguente tabella rappresenta i valori dell’indice da Giugno 2023 e viene aggiornata mensilmente.

 

MESE TTF_M €/Smc
Maggio 24 0,310607
Aprile 24 0,287019
Marzo 24 0,274705
Febbraio 24 0,319574
Gennaio 24 0,385473
Dicembre 23 0,488769
Novembre 23 0,501144
Ottobre 23 0,393157
Settembre 23 0,371430
Agosto 23 0,312568
Luglio 23 0,347307
Giugno 23 0,334922

Indice TTF del gas: cos’è e come funziona

Il prezzo del gas proposto dai vari fornitori è espresso in €/Smc (Standard metro cubo). La compravendita del gas tra i maggiori produttori, fornitori e trader europei avviene tramite la piattaforma del TFF. I fornitori acquistano il gas naturale in questo mercato, rivendendolo successivamente ai propri clienti finali (utenti domestici e aziende). 

L'andamento del prezzo del gas

Il prezzo del gas, come avviene in qualunque mercato libero, è legato ai principi economici di domanda e offerta. Con gli scambi che avvengono sulla piattaforma del TTF viene definito dunque il prezzo della materia prima, vale a dire il prezzo al netto di tasse, oneri e spese di trasporto e gestione. Tale prezzo è fatturato in euro per megawattora. Le fluttuazioni dell'indice TTF possono essere causate da numerosi fattori: avvenimenti geopolitici, andamento dei prezzi dei combustibili alternativi,  rapporto tra domanda e offerta di gas, stagionalità dei consumi di gas.

Come leggere i valori dell’indice TTF

I valori dell’indice TTF_M sono calcolati come media aritmetica delle quotazioni giornaliere riferite al mese di fornitura e pubblicate da Heren nei giorni lavorativi del mese precedente. La media aritmetica è espressa in €/MWh e convertita in €/Smc moltiplicando per il fattore di conversione 0,0107 riferito a un potere calorifico pari a 0,03852 GJ/Smc. 

TTF Spot e TTF Future: qual è la differenza?

Sulla piattaforma del TTF la compravendita di gas può avvenire principalmente tramite due tipi di accordi: il prezzo Spot o un contratto Future. 
Il TTF Spot si riferisce al prezzo del gas consegnato a breve termine: si tratta, cioè, di un accordo per l’approvvigionamento immediato del gas (solitamente un contratto Day-Ahead, con la consegna del gas già nel giorno seguente). Con il TTF Future, invece, viene stabilito lo scambio del gas sul lungo periodo: in questo caso, il prezzo viene concordato (mediante una previsione a lungo termine) nel momento in cui si stipula il contratto, mentre la consegna del gas e il pagamento vengono effettuati successivamente. I contratti Future, dunque, garantiscono ad aziende e governi stabilità nelle forniture di gas, offrendo un riparo da qualunque fluttuazione delle quotazioni, ma sono al tempo stesso maggiormente esposti alle speculazioni di mercato.